//aprile

Seminario sulle strategie per la protezione dei minori stranieri e i figli di immigrati irregolarmente soggiornanti

Aperte fino all’11 maggio le iscrizioni per partecipare al seminario internazionale “Sviluppare strategie per proteggere minori stranieri senza documenti e figli di immigrati senza documenti” il 24 maggio a Torino. Ai partecipanti è fornito un fascicolo che presenta, sulla base dei risultati più importanti delle precedenti ricerche, la legislazione italiana e le politiche in materia di diritto all’assistenza sanitaria, all’istruzione e all’alloggio di minori senza documenti, così come la loro concreta situazione quotidiana, in termine di accesso e godimento di tali diritti. Inoltre, duranta l’intera giornata vi saranno interventi di una larga gamma di oratori, e si terranno sessioni di discussione e pianificazione, per offrire a tutti i partecipanti la possibilità di condividere le loro esperienze ed idee. L’evento fa parte di un ampio progetto promosso da PICUM, rete europea per i diritti dei migranti irregolarmente soggiornanti e da ASGI, Associazione per gli Studi giuridici sull’immigrazione, con il contributo della Commissione Europea (Programma Daphne) e di Zennström Philantropies. Esso ha la finalità di diffondere la comprensione delle problematiche che i minori in una situazione di irregolarità, ossia coloro che sono figli di genitori senza documenti, o sprovvisti di documenti loro stessi, incontrano nell’accesso a diritti fondamentali quali l’istruzione, l’assistenza sanitaria e l’alloggio, e di sviluppare strategie per superarle. Il progetto prevede una serie di sette seminari nazionali intensivi, oltre che in Italia anche in Belgio, Francia, Regno Unito, Olanda, Polonia e Spagna. A partire dai risultati di questi seminari, si presenterà una guida che ha come obiettivo quello di contribuire all’implementazione dei diritti dei minori senza documenti, a livello nazionale così come europeo. Tale guida verrà poi presentata ad una conferenza europea a Gennaio 2013. La partecipazione al seminario è gratuita, ma i posti sono limitati. Potranno essere coperti ragionevoli costi di viaggio da fuori Torino e la sistemazione in un albergo la notte prima del seminario. E’ richiesta la registrazione entro l’11 maggio, fornendo i propri dati e previsione dei costi di partecipazione a Sangeetha Iengar di PICU (sangeetha.iengar@picum.org). Scarica la presentazione e l’invito (pulsante rosso a destra).

2012-04-24T15:04:20+00:00 24 aprile 2012|News|

Garante nazionale: 1a relazione sull’infanzia e l’adolescenza in Italia

Nella prima relazione al Parlamento del Garante nazionale per l’infanzia e l’adolescenz, istituito recentemente con la legge 12 luglio 2011 n. 112, si indicano le priorità per la salvaguardia dei diritti dei bambini e adolescenti in Italia. Innanzitutto la lotta alla povertà minorile, che aumenta nel nostro paese ed ha forti ripercussioni sulla formazione e cura dei minori, fino a determinarne l’emarginazione sociale e l’esclusione dai diritti fondamentali. Un forte richiamo del garante all’investimento nel Piano nazionale per l’infanzia e l’adolescenza, nonché l’individuazione dei livelli essenziali di assistenza per il godimento di servizi minimi garantiti sono fra le raccomandazioni al Parlamento per il miglioramento di una situazione che si rivela preoccupante. Su questi temi, ma anche sulla riforma del sistema della giustizia minorile e sulla maggiore tutela dei minori in internet e altre rilevanti materie, la relazione del 18 aprile 2012 offre un qudro interessante e avanzato rispetto alla prima illustrazione degli obiettivi e osservazioni del Garante nazionale (vedi il Rapporto sui primi 180 giorni del Garant). La relazione è disponibile da scaricare attraverso il tasto a destra.  

2012-04-24T08:57:46+00:00 24 aprile 2012|News|

Bambini invisibili: il diritto ad essere riconosciuti come persone dalla legge

Uno studio senza precedenti propone soluzioni ai molti problemi che affrontano i minori quando la loro nascita e identità non è registrata, e i loro diritti non sono riconosciuti dalla legge. PRAXIS->http://www.praxis.org.rs/], una organizzazione non governativa serba ha promosso un dibattito internazionale molto importante, a partire dalla situazione dei bambini rom non registrati in Serbia. I risultati sono ora disponibili in una interessante pubblicazione, disponibile gratutamente sul sito Praxis a questo link: [http://www.praxis.org.rs/index.php?option=com_docman&task=doc_view&gid=242&Itemid=6 .

2012-04-13T12:33:22+00:00 13 aprile 2012|News|