/Corte di Cassazione, Sezione VI, ordinanza del 2 dicembre 2010 n. 24526

Corte di Cassazione, Sezione VI, ordinanza del 2 dicembre 2010 n. 24526

L’affidamento condiviso deve essere disposto in ogni caso, tranne quando risulti pregiudizievole per l’interesse del minore con riferimento all’inidoneità educativa o manifesta carenza dell’altro genitore. Nel caso di genitori residenti in stati diversi, l’oggettiva distanza esistente tra i luoghi di residenza non preclude la possibilità di un affidamento condiviso del minore a entrambi i genitori.

 

Cass_2010_24526.pdf
2010-12-17T22:01:10+00:00 17 dicembre 2010|Giurisprudenza italiana|