/Diritto d’ascolto: l’UE ascolta l’opinione dei minorenni

Diritto d’ascolto: l’UE ascolta l’opinione dei minorenni

La Commissione europea ha previsto di consultare ragazzi e ragazze per definire la propria Strategia e proteggere i loro diritti

La Commissione europea sta lavorando a due documenti molto importanti per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza: la nuova Strategia su come l’UE e i Paesi in Europa possano proteggere al meglio i diritti dei minorenni e l’iniziativa Child Guarantee per assicurare che ogni bambino/a e ragazzo/a in UE abbia accesso a tutti i servizi di cui ha bisogno, per far sì che tutti abbiano pari opportunità per sviluppare se stessi e raggiungere il loro potenziale.

Sono in corso delle consultazioni e una di queste è rivolta proprio ai ragazzi e alle ragazze, che saranno direttamente coinvolti/e.

UNICEF, Save the Children, EuroChild, World Vision International e Child Fund hanno supportato la Commissione nell’adattare il questionario ai ragazzi e alle ragazze, coinvolgendoli direttamente affinché fosse child-fiendly, e nel tradurlo nelle varie lingue per poter raggiungere ragazzi/e tra gli 11 e i 17 anni di tutti i Paesi europei.

E’ possibile compilare il questionario, della durata di 20-30 minuti, anche se il minorenne non vive in un Paese europeo.

Le risposte saranno trattate in maniera riservata, restando anonime.

Prendere parte a questo questionario è una scelta volontaria del ragazzo o della ragazza e se a qualsiasi punto del questionario questi voglia parlare con qualcuno dei suoi pensieri, emozioni o problemi, può seguire questo link per trovare un aiuto.

Il questionario sarà online fino al 30 ottobre.

La versione italiana è disponibile a questo link

A fine novembre verrà redatto un report per restituire alla Commissione l’opinione dei ragazzi e delle ragazze.

Il documento finale, così come la Strategia e la Child Guarantee saranno pubblici e condivisi con tutti i bambini, le bambine e gli adolescenti che hanno partecipato a questa consultazione.

 

 

2020-10-22T12:21:16+00:00 22 ottobre 2020|News|

Scrivi un commento