Cos’è l’Assegno al Nucleo Familiare e a chi spetta?

/Cos’è l’Assegno al Nucleo Familiare e a chi spetta?

Cos’è l’Assegno al Nucleo Familiare e a chi spetta?

L’assegno
al nucleo familiare (ANF) è un contributo che ricevono i lavoratori
per sostenere la loro famiglia quando questa si trova in uno stato di
effettivo bisogno economico. 

È stato istituito dalla legge n. 153
del 1988 per operare la ridistribuzione del reddito favorendo le
famiglie che hanno veramente bisogno e tenendo conto delle loro
particolari situazioni.

Un aiuto in più alle famiglie in stato di bisogno

L’ANF
è una prestazione che, per quanto aggiuntiva e integrativa di un
reddito già esistente, rappresenta un
sostegno
di reddito minimo,
in quanto garantisce un’entrata in più alle famiglie realmente
bisognose quando il loro reddito risulta insufficiente per far fronte
alle loro esigenze fondamentali.

È
una prestazione qualificata come “assistenziale” e
“essenziale” a livello europeo e deve essere assicurata a
tutti i lavoratori, italiani e stranieri stabilmente residenti in
base alla direttiva dell’Unione Europea 2003/109 che garantisce la
parità di trattamento dei cittadini stranieri per quanto riguarda
l’esercizio di attività lavorativa subordinata o autonoma.

Per i lavoratori stranieri

L’INPS
riconosce l’ANF ai titolari
di protezione internazionale

(rifugiati politici), facendo rientrare nel nucleo familiare del
rifugiato anche i familiari residenti all’estero. Ciò per il
fatto che il principio di parità di trattamento è previsto per
queste persone e per le loro famiglie dalla direttiva comunitaria
2011/95 (Direttiva sull’attribuzione, a cittadini di paesi terzi o
apolidi, della qualifica di beneficiario di protezione
internazionale, su uno status uniforme per i rifugiati o per le
persone aventi titolo a beneficiare della protezione sussidiaria,
nonché sul contenuto della protezione riconosciuta).

Più
difficile è stato riconoscere il diritto all’ANF per tutti i
lavoratori stabilmente residenti in Italia, quando i familiari sono a
carico del lavoratore ma residenti all’estero. Il Tribunale e la
Corte d’Appello di Brescia hanno affermato, a seguito di un lungo
processo in cui l’INPS si è opposta, che l’ANF spetta a tutti i
lavoratori e non possono essere applicate deroghe che differenziano
il trattamento fra i lavoratori italiani e i lavoratori stranieri
residenti stabilmente.

Leggi
l’approfondimento:
 

L’assegno al nucleo familiare spetta anche per ifigli residenti all’estero, sentenza della Corte d’Appello del 20.04.2016 n. 90

2017-11-13T11:55:50+00:00 20 aprile 2016|Domande e Risposte (ragazzi), Schede, Schede Tematiche|