/Corte Europea dei Diritti Umani, decisione del 20 gennaio 2015, Manuello c. Italia

Corte Europea dei Diritti Umani, decisione del 20 gennaio 2015, Manuello c. Italia

Con questa importante decisione, la Corte si pronuncia in materia dell’effettività dei diritti degli ascendenti a mantenere rapporti con i nipoti anche dopo la separazione o il divorzio dei genitori.

La Corte dichiara che le autorità nazionali italiane violano l’articolo 8 della Convenzione europea dei diritti umani non predisponendo adeguate misure per tutelare il benessere del minore e favorire il percorso di riconciliazione con i nonni.
Causa Manuello e Nevi c. Italia, ricorso n. 107/2010
Leggi la sentenza.pdf
2018-04-19T18:14:30+00:00 20 gennaio 2015|Aree: Corte di giustizia dell’unione europea, Giurisprudenza, News|Temi: Famiglia|