Informazioni e Materiali sui diritti dei minori in Italia e in Europa

Save the Children

News

Corte di Cassazione, sentenza 23 ottobre 2013 n. 43292

E' punibile il genitore che si trasferisce con il figlio in un'altra regione, contravvenendo all'ordine del giudice di rimanere nell'abitazione di entrambi i genitori.

Si tratta del reato di mancata esecuzione dolosa del provvedimento del giudice previsto dal codice penale all'articolo 388.

La Cassazione conferma la condanna della Corte d'Appello di Trento nei confronti di una madre che aveva portato con sé la figlia di otto mesi in Sicilia, dove si è trasferita per lavoro. Il giudice aveva disposto che la bimba abitasse in Trentino nella casa in cui vivevano i genitori.

Il testo della sentenza sarà pubblicato nei prossimi giorni.

Lo stesso 23 ottobre 2013, la Corte di Cassazione ha confermato la condanna di una madre per lo stesso reato con la sentenza n. 43293.


Già in passato la Suprema Corte aveva confermato la punibilità dei comportamenti con cui un genitore impedisce di fatto all'altro di vedere e frequentare i figli (Cassazione penale, sezione VI, sentenza 33719/2010).



Torna Indietro

Newsletter

Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti alla nostra newsletter